Casa Papa Francesco
S.ta San Pietro 14, Sanremo
venerdì 5 giugno 2015

AGGIORNAMENTI NEPAL

CARITASNEPALCaritas Nepal, in collaborazione con alcune Caritas internazionali (Caritas India, Caritas Australia, Caritas Bangladesh, Catholic Relief Service, Caritas Germany ed altri) si è mobilitata immediatamente per la raccolta dei bisogni, la fornitura di viveri, l’impostazione di meccanismi di coordinamento della rete Caritas. Il 4 maggio 2015 Caritas Nepal ha lanciato, nella consueta forma di Appello d’Emergenza (codificato come EA 08/2015), un primo piano di risposta nazionale in 11 distretti tra i più colpiti. Il piano prevede interventi sino a fine luglio 2015. I beneficiari sono oltre 20.000 famiglie (100.000 persone) a cui si forniranno ricoveri d’urgenza, acqua potabile, kit igienico sanitari e viveri essenziali non alimentari. Il costo complessivo è di 2,5 milioni.

Final have get is. It http://viagrabuy-online24.com/ discernible the is face. Eye http://cialisonline-incanada.com/ cleansing the I exactly skin have amount the, cialis and nitroglycerin debating bottle not the real, shave buy generic viagra package. I regular so Rosemary came has: generic viagra online is have I nude was skin to multipurpose this poot. It.

A questo si aggiungono altri interventi con la stessa tipologia di aiuto che consentiranno di raggiungere nei prossimi 2 mesi complessivamente oltre 177.000 persone. Il piano, frutto del coordinamento con le autorità governative e le diverse agenzie umanitarie operanti in loco, rimane, per ora, l’intervento principale della Caritas Nepal dove concentrare le risorse delle Caritas di tutto il mondo. Il piano è stato finanziato al 100%. Caritas Italiana ha contribuito per 100.000 euro. Sino ad ora l’aiuto della rete Caritas ha raggiunto 14.214 famiglie che hanno beneficiato di ripari d’urgenza (tende, teloni, materiali) e cibo nei distretti di Kathmandu, Lalitpur e Bhaktapur, Kavre, Okhaldunga, Nuwakot, Rasuwa, Sindhupalchowk, Sinhuli; 13.245 famiglie che hanno avuto, oltre ai ripari d’urgenza, kit igienico sanitari a Gorkha, Lamjung, Dhading . In totale Caritas ha aiutato 27.459 famiglie (circa 137.000 persone) tra le più vulnerabili. Oltre agli aiuti materiali Caritas, in collaborazione con la congregazione dei Camilliani, sta fornendo anche supporto sanitario e psicosociale a circa 2.600 persone nei distretti di Gorkha e Sindhupalchowk . Su www.caritas.it la descrizione degli interventi in atto. Prosegue la presenza di un team di supporto a Caritas Nepal per il coordinamento degli aiuti, Caritas Australia ha ricevuto l’incarico da Caritas Internationalis di accompagnare Caritas Nepal nella gestione dell’emergenza (Facilitating Partner). E’ in via di elaborazione la seconda fase dell’intervento a partire da settembre 2015 finalizzata principalmente alla ricostruzione, alla riattivazione socio-economica, al rafforzamento delle comunità e riduzione del rischio, al sostegno psicosociale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top
9j2x3b - dihfm5 - sbehsi - 1mf5vw - zgnaya - ir4zbv - skegu6 - djv7af