Casa Papa Francesco
S.ta San Pietro 14, Sanremo
lunedì 9 Marzo 2015

Bando volontari Expo 2015

servcivile Il 5 marzo è stato pubblicato il bando speciale per la selezione di 140 giovani da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale in occasione dell’Esposizione universale che si terrà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015.

Sono previsti due progetti:

  • “Expo 2015 e la partecipazione dei Paesi nei cluster tematici”: saranno selezionati 90 giovani che collaboreranno con i Paesi presenti nei cluster tematici, offrendo servizi di accoglienza e orientamento per i visitatori;
  • “Expo 2015 e la partecipazione della società civile e cittadinanza attiva”: saranno 50 i giovani che collaboreranno a favorire la partecipazione delle organizzazioni della società civile nell’ambito dell’esposizione universale.

I progetti sono interamente finanziati dalla Società EXPO e avranno una durata pari a 12 mesi, 6 mesi presso il sito espositivo e 6 mesi presso gli enti attuatori.Caritas Italiana è capofila di un raggruppamento di 8 Enti accreditati che gestiranno il progetto “Expo 2015 e la partecipazione dei Paesi nei cluster tematici” (90 volontari).

La scadenza per le domande da parte dei giovani sono le ore 14.00 del 20 marzo 2015. Tutte le informazioni tecniche sul Bando sono disponibili .
Qui è possibile leggere il testo completo del Progetto (in formato pdf).
Le domande possono essere presentate a mano, o con raccomandata A/R o con PEC (Posta Elettronica Certificata intestata a chi presenta la domanda), tramite compilazione dell’Allegato 2 (.pdf  e .doc) e dell’Allegato 3 (.pdf  e .doc), e devono pervenire all’Ente entro le ore 14.00 del 20 marzo 2015.
Attenzione: Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle indicate non saranno prese in considerazione. In particolare, non saranno accolte le domande inviate via fax o per e-mail. Le domande inviate all’indirizzo PEC saranno accettate solo se provenienti da un indirizzo PEC intestato all’aspirante volontario. Si invita, infine, a verificare che la propria PEC sia abilitata all’invio nei confronti di soggetti priivati e non solo nei confronti della Pubblica Amministrazione (come ad esempio nel caso di PEC con dominio .gov).
L’Ente presso il quale devono essere presentate o indirizzate le domande per il progetto è:
CARITAS AMBROSIANA
Via S. Bernardino, 4 – 20122 MILANO
tel. 02/76037300   –  e-mail (solo per informazioni): pace@caritasambrosiana.it
Riferimento: Ivan Nissoli
Le modalità di partecipazione, candidatura e tutto l’iter relativo alla selezione, verranno pubblicati su questo sito e su www.caritasambrosiana.it
In particolare le comunicazioni in merito alle convocazioni per le procedure di selezione saranno veicolate esclusivamente sui siti indicati.
Per partecipare al Bando occorre:
  • essere cittadini dell’Unione europea;
  • essere familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • essere titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • essere titolari di permesso di soggiorno per asilo;
  • essere titolari di permesso per protezione sussidiaria;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Insieme alla domanda bisogna presentare copia di un documento di identità in corso di validità.

Non è possibile presentare domanda per più di un progetto, pena l’esclusione dalla partecipazione a entrambi i progetti a cui si riferisce il bando.

Non possono presentare domanda i ragazzi e le ragazze che già prestino o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che appartengono alle forze armate o alle forze di polizia.

Non possono presentare domanda chi ha in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, o che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Per ulteriori informazioni: Ufficio Servizio civile Caritas Italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top
9j2x3b - dihfm5 - sbehsi - 1mf5vw - zgnaya - ir4zbv - skegu6 - djv7af