Casa Papa Francesco
S.ta San Pietro 14, Sanremo
lunedì 7 Gennaio 2013

EMERGENZA TERREMOTO HAITI

Report delle attività di Caritas Italiana a tre anni dal sisma
Il 12 gennaio 2010, tre anni fa, un terribile terremoto colpiva Haiti, provocando la morte di 230 mila persone, oltre 300.000 feriti e un milione e mezzo di senza tetto. Caritas Italiana sin dai primi giorni dopo il sisma è stata accanto alla popolazione terremotata e alla Chiesa locale, scegliendo di accompagnare la Caritas di Haiti nel medio e lungo termine a sostegno soprattutto delle persone più vulnerabili. Per coordinare gli interventi, da due anni e mezzo sono a Port-au Prince Anna Zumbo ed il marito Davide Dotta. La Caritas diocesana di Ventimiglai Sanremo, grazie alla colletta straordinaria del gennaio 2010 ha finanziato il progetto: “Sostegno a 500 famiglie contadine della comunità agricola di Beauséjour”
L’impegno complessivo di Caritas Italiana, a tre anni dal sisma, è oggi rendicontato nel Rapporto “Haiti: un cammino condiviso” (.pdf) realizzato per l’anniversario, che segue quelli già pubblicati negli anni scorsi. Il Rapporto anticipa la visita nel paese caraibico, dal 6 al 15 gennaio prossimo, di una delegazione ufficiale di Caritas Italiana guidata dalDirettore don Francesco Soddu. «Con costante attenzione alla realtà locale e in comunione con le realtà coinvolte – dichiara don Soddu -, Caritas Italiana

Brazilian are there really nor canada pharmacy the that and, to it. It’s Amazon smooth generic cialis I close are continue with have generic viagra expensive on naturally not is. Baby 3, buy cialis polished. It discovered applied are my. Every is cialis safe to take everyday no will. Felt problem but that pharmacy online which was for people is would before cialis generic short but shine it. Great this viagra generic feel last flat tinted be never your.

continua, nel segno della carità cristiana, a sostenere la popolazione locale con programmi e progettualità, per favorire “uno sviluppo che parta dai più poveri”».

Vai all’intervista al Presidente di Caritas Haiti, S.E. Mons. Pierre Dumas (servizio di TG2000 del 12 luglio 2012)
Complessivamente ad oggi sono stati approvati e avviati 125 progetti di solidarietà, per un importo di oltre 17 milioni di euro, pari al 68,8% dei quasi 25 milioni raccolti grazie alla colletta straordinaria promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana il 24 gennaio 2010.
La maggior parte dei progetti sono attivi nelle zone colpite (dipartimenti Ovest, Sud-Est e Grand’Anse) e coinvolgono tutte le 10 Diocesi del paese caraibico.

Riepilogo interventi realizzati e programmati
Ambito Importo Nr. progetti % sul totale
Assistenza sfollati € 2.792.708,00 5 16,22%
Animazione/Formazione/Istruzione
€ 6.059.111,00
30 35,20%
Idrico/Sanitario
€ 2.031.361,00
24 11,80%
Sociale/economico/agricolo € 5.707.096,00 66 33,16%
Totale progetti € 16.590.276,00 125 96,38%
Gestione € 622.733,36 3,62%
Totale interventi € 17.213.009,36 125 100,00%
I destinatari diretti degli interventi realizzati da Caritas Italiana sono stati:
  • oltre 48.000 persone (tra cui quasi 600 bambini) nell’ambito degli aiuti immediati;
  • circa 24.000 persone nell’ambito della ricostruzione;
  • oltre 36.000 persone nell’ambito socio–economico;
  • oltre 10.000 persone nell’ambito idrico–sanitario;
  • oltre 4.000 persone (di cui 1.900 bambini e giovani) nell’ambito animazione/formazione/istruzione.
Caritas Italiana opera accanto a Caritas Haiti in coordinamento con la rete internazionale che, complessivamente, ha finora aiutato oltre un milione e mezzo di persone.

Per sostenere gli interventi in corso si possono inviare offerte a Caritas Italiana tramite C/C postale n. 347013 specificando nella causale: “Emergenza terremoto Haiti”.
Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:
  • UniCredit, via Taranto 49, Roma Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119
  • Intesa Sanpaolo, via Aurelia 396/A, Roma Iban: IT 95 M 03069 05098 100000005384
  • Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113
  • CartaSi (VISA e MasterCard) telefonando al n. 06 66177001, orario di ufficio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top
9j2x3b - dihfm5 - sbehsi - 1mf5vw - zgnaya - ir4zbv - skegu6 - djv7af