Casa Papa Francesco
S.ta San Pietro 14, Sanremo
lunedì 21 maggio 2012

TERREMOTO IN EMILIA

Terremoto in Emilia: la Caritas si priligy and cialis mobilita “Vicinanza nella preghiera alla popolazione colpita e in particolare alle famiglie delle vittime e sostegno per le iniziative di viagra cvs aiuto intraprese dalle Chiese locali”. È il primo commento di don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana, che si è subito recato sui luoghi colpiti dal violento terremoto che ha avuto il suo epicentro nell’Emilia. Già in mattinata il Santo Padre aveva inviato il suo “affettuoso pensiero” alle “care popolazioni dell’Emilia Romagna…provate da questa calamità”. Don Soddu per coordinarsi e fare il punto sulla situazione e sugli aiuti ha incontrato il delegato regionale delle Caritas dell’Emilia-Romagna, puntando sulla centralità in questa emergenza del ruolo della Delegazione stessa. Ha poi avuto modo di incontrare l’arcivescovo di Ferrara-Comacchio, S.E. Mons. Paolo Rabitti e il direttore della Caritas diocesana; sono stati anche contattati la direttrice della Caritas di Modena e il direttore della Caritas di Bologna. Per i circa 3000 sfollati la Protezione civile generic cialis online pharmacy si è attivata e dal canto suo la rete Caritas nelle parrocchie delle varie diocesi ha dato disponibilità a ospitare e portare i primi soccorsi, in base alla rilevazione dei bisogni in atto. Il direttore canada online pharmacy review di Caritas Italiana canada pharmacy online ha anche avuto modo generic cialis di incontrare il vicario generale e il vicario episcopale per la carità dell’arcidiocesi di Bologna. Anche la diocesi di Carpi ha subito danni, in particolare Mirandola. Molte Caritas diocesane di tutta Italia hanno già contattato Caritas Italiana per offrire disponibilità ad intervenire a sostegno delle iniziative di aiuto e anche dalle Caritas estere, tramite Caritas Internationalis, ci sono state immediate manifestazioni di solidarietà e partecipazione. Caritas Italiana, in stretto raccordo con la Delegazione regionale delle Caritas dell’Emilia Romagna, segue costantemente gli sviluppi della situazione, l’avvio degli interventi di urgenza e la definizione di progettualità da avviare nelle fasi successive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top
9j2x3b - dihfm5 - sbehsi - 1mf5vw - zgnaya - ir4zbv - skegu6 - djv7af